Search

Spaghetti cozze e vongole: tra mare e tradizione

Gli spaghetti cozze e vongole sono uno tra i piatti tipici della cucina italiana maggiormente apprezzati in tutto il mondo. Vengono preparati pressoché ovunque lungo lo stivale (soprattutto nelle località costiere) ma sono tipici della costiera amalfitana e della cultura culinaria della regione Campania. Per una buona riuscita del piatto, è indispensabile controllare a fondo la qualità e la freschezza delle materie prime e, possibilmente, utilizzare una pasta quanto meno industriale possibile. Si tratta di un piatto semplice, essenziale e relativamente poco complesso da preparare. L’importante è trattare con delicatezza le materie prime e evitare di esagerare con aromi, spezie e aggiunte varie: i frutti di mare sono talmente saporiti che non hanno davvero bisogno di essere coperti con nient’altro.

La tradizione culinaria italiana è talmente ampia e ricca di ricette diversissime tra loro, che vanno dagli antipasti al dolce, che parlarne a 360° sarebbe davvero impossibile. Tuttavia, se vogliamo focalizzarci su uno dei piatti tipici maggiormente apprezzati dagli amanti del pesce fresco e delle materie prime provenienti dal mare, dobbiamo sicuramente citare gli spaghetti cozze e vongole, uno tra i piatti tipici più famosi in tutto il mondo. Gli spaghetti cozze e vongole vengono serviti in qualunque ristorante di pesce degno d’esser chiamato tale e raggiungono il massimo del loro valore culinario quando vengono realizzati utilizzando materie prime sceltissime e pescate al momento.

Origini degli spaghetti cozze e vongole e varianti: dove mangiarli?

Se vuoi gustare degli spaghetti cozze e vongole di ottima qualità, l’ideale è sicuramente farlo nella loro patria d’origine: la Campania. La costiera amalfitana ha fatto degli “scialatelli” cozze e vongole un vero e proprio status symbol culinario. Gli scialatelli differiscono dagli spaghetti per via della forma, leggermente più corta e spessa, ma dal momento che sono di difficile reperibilità il piatto può essere preparato con uguale successo utilizzando dei classici spaghetti o in alternativa i sottilissimi vermicelli. L’ideale sarebbe quello di utilizzare pasta trafilata al bronzo e quanto meno industriale possibile: il sapore più casereccio e la trama più ruvida riusciranno ad esaltare ulteriormente il piatto, già di per sé saporitissimo.

Considera, infatti, che gli spaghetti cozze e vongole vengono considerati dai napoletani un piatto “sciué sciué” (che, in napoletano, è l’equivalente di “veloce veloce”), ottimo da preparare la domenica a pranzo evitando il grande classico della cucina italiana, ovvero il ragù, che ha tempi di cottura nettamente più lunghi. Tra i ristoranti migliori per gustare un piatto di cozze e vongole ricordiamo l’Osteria da Carlo, ad Anzio, e l’osteria Com’una Volta, di Riccione. Se poi ti è possibile fare un salto sulla costiera Amalfitana, impossibile perdersi i deliziosi piatti del Ristorante da Riccio di Amalfi e di Casa Mele, situato a Positano.

Spaghetti cozze e vongole: la ricetta

Ingredienti per 4 persone:

  • 350g spaghetti trafilati al bronzo
  • 1kg tra cozze e vongole
  • 2 spicchi d’aglio
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale e pepe macinati al momento

Preparazione:

Per preparare gli spaghetti cozze e vongole, dopo aver pulito adeguatamente (ma senza esagerare con i risciacqui) entrambe, fai imbiondire in un tegame dai bordi alti i 2 spicchi d’aglio. Versa poi le cozze e le vongole, copri con il coperchio e lascia cuocere a fiamma media finché non si saranno aperte. Gli spaghetti andranno cotti a chiodo in una pentola molto alta e scolati ancora parecchio al dente, lasciandoli parecchio umidi o conservando, meglio ancora, un paio di cucchiai dell’acqua di cottura. La cottura degli stessi andrà terminata facendoli saltare in padella a fiamma alta per qualche minuto con i frutti di mare ormai cotti. Una volta pronti potranno essere assaggiati e potranno essere regolati di sale e pepe e guarniti con del prezzemolo fresco.

Spaghetti cozze e vongole: abbinamenti consigliati

pasta-italiantraditions
Credits: SecondChef

Come ogni piatto di mare che si rispetti, l’abbinamento ideale degli spaghetti cozze e vongole è quello che li vede accostati ad un ottimo vino bianco. Per essere più precisi, è consigliabile un vino che abbia una gradazione alcolica compresa tra i 12 e 13%vol e che sia dotato di una buona mineralità e di una bella acidità naturale. La mineralità si sposa bene con la tendenza alla dolcezza della pasta, mentre aromi secchi e mediamente aromatici e intensi trovano perfetto accordo con il sapore delicato ma inconfondibile del piatto. Sconsigliamo vini bianchi molto intensi (come il Sauvignon) e consigliamo, invece vini come il Bianco di Custoza e, in generale, tutti gli Chardonnay.

Main image credits: Ricette Bimby
Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close