Search

Pasta alla Carbonara

 

Una ricerca del 2008 ha scoperto che la pasta alla carbonara è la ricetta italiana più frequentemente falsificata all’estero. Il che è strano perché, nonostante il suo nome, la “carbonara” non ha nulla a che vedere con la Carboneria – il nome dato ai gruppi segreti dei primi patrioti italiani – e non è un piatto particolarmente antico. Infatti la sua prima menzione è stata registrata nel 1945, e l’uso del bacon al posto della pancetta locale tradisce le sue origini negli ingredienti importati dai soldati americani alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

Detto questo, il segreto di un’autentica pasta alla carbonara italiana è quello di dimenticarsi della pancetta e fare come i veri cuochi di Roma: usare il guanciale. Si tratta di una prelibatezza tipica delle regioni intorno a Roma: una variante di pancetta proveniente dalla guancia e dal collo del maiale, pressata e condita con sale, pepe e spesso anche aglio. Vi consigliamo di spendere un po’ di tempo alla ricerca di un posto che venda del buon guanciale, dato che la ricetta in sé è piuttosto semplice da eseguire. Eccola:

Ingredienti

– 350g spaghetti o fusilli

– 150g Guanciale

– 100g Pecorino

– 5 uova

– Pepe nero macinato

Preparazione

Tagliare a dadini il guanciale (o la pancetta, se proprio volete usarla) e farlo cuocere in una padella antiaderente senza aggiungere altro. Si vuole sciogliere il grasso e far diventare il resto dorato e croccante. Scolare il grasso liquido prima che si gelifichi di nuovo. Cuocere la pasta come al solito ma mettere un po’ meno sale: il guanciale e il pecorino sono già salati di loro, quindi è meglio non esagerare. Mentre la pasta cuoce, sbattere un uovo intero e solo i tuorli delle altre quattro in una ciotola, aggiungere il formaggio grattugiato e abbondante pepe macinato. Prima di aggiungere anche il guanciale assicurarsi che non sia troppo caldo, o solidificherà il tutto. Quando la pasta è pronta non fare l’ultimo passaggio di cottura nella sua pentola, ma limitarsi a scolarla, attendere 90 secondi e versarla direttamente nella padella con la salsa – poi mescolare il tutto. Il vostro obiettivo è quello di distribuire la salsa su tutta la pasta, a una temperatura tale che si solidifichi abbastanza da attaccarsi alla pasta. Aggiungere un po’ più di cacio e pepe, se volete, e servire.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close