Search

L’Italia in miniatura: le 10 città più piccole da visitare

L’Italia è un paese estremamente variegato, che presenta al suo interno sia grandi città che enormi metropoli, come Roma e Milano, alle quali si affiancano comuni e piccolissimi borghi. Alcuni di questi sono davvero di dimensioni infinitesimali. Tuttavia, non sono città fantasma, ma luoghi con un proprio carattere e personalità, interessantissimi da conoscere! Parliamo di una trentina o anche meno di abitanti totali riconosciuti. Ovviamente una città può essere definita “piccola” sotto tanti punti di vista: può esserlo per l’estensione o ancora per il numero di residenti. Ma quali sono le città più piccole d’Italia? In base a cosa lo sono? E soprattutto: quali meritano una visita?

Se vogliamo definire “piccola” una città sulla base del suo numero di residenti totale o sulla base delle sue dimensioni, probabilmente possiamo decretare vincitore la regione Piemonte. In Piemonte sono infatti localizzate la stragrande maggioranza dei piccolissimi comuni, la maggior parte dei quali si trova in montagna o comunque ad una altitudine elevata. Il comune con meno abitanti d’Italia è Moncenisio, in Piemonte, con 29 abitanti. Seguono Monterone, in Lombardia, Briga Alta, in Piemonte, Padesina, sempre in Lombardia, e soltanto successivamente Ingria, Valmala, Ribordone, Cervatto e Torresina, tutti situati in Piemonte e distribuiti tra le province di Cuneo e Vercelli. Torresina, che è quello relativamente più grande, arriva appena a 51 abitanti!

Le 10 città d’Italia più piccole per estensione

Ma c’è dell’altro: abbiamo appena elencato i Comuni più piccoli per numero di abitanti, per quanto riguarda invece il parametro dell’estensione la situazione è leggermente diversa. In questo caso, i comuni italiani più piccoli per superficie sono la splendida Atrani sul mare, in provincia di Salerno, con i suoi 0,12 Km quadrati; Miagliano in Piemonte, Fiorano al Serio in Lombardia, Conca dei Marini, sempre in Campania e sempre in provincia di Salerno; Roccafiorita, in Sicilia; Solza e Masilanico, in Lombardia; San Lorenzo al Mare, in Liguria, e Crosio della Valle e Ferrera di Varese, in Lombardia. Ferrera, che tra quelli elencati è il comune relativamente più esteso, arriva appena al chilometro e mezzo quadrato di superficie.

I comuni più piccoli d’Italia: quali visitare?

Ma quali sono i 10 comuni più piccoli d’Italia che meritano davvero una visita? Vediamoli insieme.

Atrani: di Atrani abbiamo già parlato e merita sicuramente una visita. Si tratta di un piccolissimo comune della Costiera Amalfitana raggiungibile a piedi da Amalfi in soli 30 minuti. La sua scogliera a ridosso del mare conquista sempre il cuore dei visitatori.

Alberobello: la caratteristica principale di questa piccola e pittoresca cittadina, in Puglia, sono i famosi “trulli”, le abitazioni simbolo del posto che sono diventate un vero e proprio cult, ispirando anche registi e sceneggiatori di tutto il mondo.

Cefalù: vicinissima a Palermo, è estremamente pittoresca e racchiude in sé tutta la cultura culinaria, architettonica e artistica tipica della Sicilia. Impossibile non farle visita.

Sperlonga: è stata sede, per anni e anni, dei rifugi degli imperatori romani del passato, primo tra tutti Tiberio, che la scelse come sede della sua dimora. Immersa nel verde, Sperlonga si presenta come un paese incastonato sopra una splendida rocca, da visitare a piedi e con calma.

Saluzzo: è la cittadina medievale situata a pochissimi minuti di macchina da Torino. Se vi trovate in Piemonte non potete farvela sfuggire.

Collodi: la storia di questa città, a pochi minuti da Firenze e Pisa, è strettamente legata ai racconti della celebre favola di Pinocchio. Lungo le sue vie è possibile respirare e toccare con mano tutto ciò che riguarda Pinocchio, Geppetto e la storia del grillo parlante. Souvenir in legno e molto altro per visitatori in cerca di ricordi da portare con sé.

Monte Isola: è una splendida cittadina situata nel bel mezzo del lago d’Iseo.

monteisola-italiantraditions

Castelmezzano: si trova in Basilicata e, sebbene il panorama che offre sia suggestivo ai limiti del reale (poiché l’intera città è stata letteralmente “scavata nella roccia”, più precisamente nella pietra porosa), è stata resa celebre dall’attrazione turistica del volo dell’angelo, una funicolare lunga oltre 100 metri che la attraversa tutta nel vuoto più assoluto.

Noto: questo bel paesino è situata in Sicilia ed è un piccolo gioiellino, capolavoro d’arte Barocca.

Cividale del Friuli: è uno tra i più bei 10 Comuni più piccoli d’Italia, si trova in Friuli Venezia Giulia ed è famosa per il suo celebre “ponte del diavolo” e per un incantevole centro storico.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close