Search

Fugasa d’Ia Befana, un dolce piemontese per l’Epifania

Le ricette regionali della tradizione natalizia italiana sono tantissime. Molto interessanti sono in modo particolare quelle riguardanti i dolci come ad esempio la Fugasa d’Ia Befana tipica del Piemonte. Italian Traditions vi porta alla scoperta di questo dolce tradizionale natalizio che viene preparato in questo periodo dell’anno. In particolare vi spieghiamo il significato del suo nome e vi raccontiamo la storia della sua origine Inoltre vi mostriamo i luoghi nei quali viene preparata e presentiamo la ricetta per procedere alla sua preparazione e gli ingredienti necessari.

Cos’è la Fugasa d’Ia Befana?

Si tratta di un dolce che viene preparata fin dai tempi antichi nella provincia di Cuneo e nel Piemonte in occasione della festività dell’epifania. Viene preparata per essere consumata in compagnia. Infatti vi è un particolare rituale legato al dolce in questione. Questo dolce con sorpresa rendeva i festeggiamenti più divertenti. Una delle sue principali caratteristiche consiste nell’impasto soffice ed aromatico. La sua forma è tondeggiante e ricorda quella di una margherita.

La sua storia

La Fugasa d’Ia Befana è un dolce molto antico che può essere paragonato al panettone o alla colomba. Addirittura la sua origine sarebbe precedente a quella degli altri dolci natalizi menzionati. Molto interessante è il rituale legato al suo consumo. Infatti tradizionalmente all’interno della torta venivano inserite due fave. Una bianca e l’altra nera. Chi le trovava nella propria fetta doveva rispettivamente pagare la focaccia e offrire il vino. la sua produzione con il tempo è stata limitata alla festività dell’epifania e per questo motivo ha il nome di focaccia della Befana.

Dove si prepara e quando?

Il territorio in cui viene realizzata fin dall’antichità è quello della provincia di Cuneo. Ma lo si può trovare in tutto il Piemonte. Oggi la ricetta è conosciuta in tutta Italia. La tradizione vuole che questo dolce venga proposto solo in occasione del giorno dell’Epifania, e questa è, ancora oggi, l’occasione in cui viene preparato sia nelle case che nelle molte pasticcerie della regione.

La ricetta tradizionale

Per la realizzazione di questa ricetta tradizionale si devono seguire l’indicazioni presenti nella ricetta originale in particolare modo per quanto riguarda gli ingredienti da utilizzare. Infatti secondo la ricetta tipica piemontese si devono utilizzare questi ingredienti:

  • 250 g di farina 00
  • 12 g di lievito di birra
  • 200 g di zucchero
  • 120 g di burro
  • 2 uova
  • 100 g di canditi
  • 1 bacca di vaniglia
  • sale
  • latte tiepido
  • 1 tuorlo d’uovo
  • granella di zucchero

Per la sua preparazione si deve procedere stendendo la farina su un piano e aggiungendo al centro il tuorlo dell’uovo e tutti gli altri ingredienti. Mescolate bene il composto e aggiungete alla fine i canditi. Lavorate l’impasto con la macchina planetaria per circa 10 minuti. Una volta pronto deve essere lasciato a lievitare per una notte. Quindi, stendete la pasta in una teglia rotonda. Utilizzando un bicchiere posizionato al centro, tracciate dodici spicchi di uguali dimensioni. Ora mettete in forno a 180 gradi per 30 minuti.

fugasa-italiantraditions
Credits: Turin Mamma

I dolci della tradizione natalizia italiana sono molto interessanti. Le loro ricette inoltre hanno un’origine antica e ancora oggi vengono preparate per particolari occasioni. Sono prodotti tipici di alcune regioni che si sono con il tempo diffusi in tutta Italia. Se volete scoprire anche altri prodotti regionali tipici delle festività vi consigliamo la lettura anche di questo articolo. Ora che conoscete la Fugasa d’Ia Befana non mi resta che assaggiarla.

Main image credits: blog giallo zafferano
Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close