Search

La famosa battaglia di Scannagallo, vicino Arezzo, in Toscana

La storia del nostro paese è caratterizzata da alcuni avvenimenti che vengono ancora oggi ricordati attraverso le rievocazioni storiche. Una delle più famose è quella che riguarda la battaglia di Scannagallo, in provincia di Arezzo. Italian Traditions vi racconta gli avvenimenti di questo avvenimento storico noto anche come guerra di Siena. Inoltre vi presentiamo il comandante Pietro Strozzi personaggio centrale nella vicenda. Infine vi parliamo delle rievocazioni storiche che vengono ancora oggi fatte per ricordare l’avvenimento.

La storia di Scannagallo

La vicenda si colloca tra le numerose battaglie del periodo storico denominato “Guerre d’Italia” che si svolsero verso la metà del ‘500 e videro opporsi l’esercito del Regno di Francia e quello dell’impero di Spagna. In modo particolare negli anni 40 del 1500 gli scontri e gli interessi si concentrano sulla Toscana dove hanno luogo alcuni conflitti divenuti famosi. Nel 1555 Siena passa sotto il controllo di Firenze.

La battaglia di Scannagallo

L’importanza storica di questa battaglia non si può discutere in quanto ha consentito ai fiorentini di dirigersi verso la conquista di Siena che venne sottomessa al controllo mediceo. Da questo avvenimento ebbe origine lo stato regionale della Toscana. L’evento si svolse nel 1554 e vide opposti in combattimento l’esercito franco-senese e quello ispanico-fiorentino. Il sanguinoso conflitto ebbe luogo sul colle a ridosso del fosso Scannagallo a Pozzo della Chiana in territorio aretino.

Il momento determinante della battaglia si svolge all’alba del 2 agosto del 1554 quando il comandante Pietro Strozzi, a causa delle difficoltà incontrate, decide di far arretrare il suo esercito sulle colline circostanti. Gli avversari guidati da il Marignano, Gian Giacomo de Medici, continuano l’attacco. Dopo una lunga e sanguinosa battaglia costringono il nemico alla resa. Il 17 aprile del 1555 Siena passa sotto il controllo della famiglia dei Medici.

Piero Strozzi, difensore della città

Pietro Strozzi era il comandante a capo delle truppe franco-senesi e cercò di guidare i suoi uomini per difendere la città toscana. Primogenito della famiglia senese degli Strozzi, venne inizialmente avviato alla carriera ecclesiastica. In seguito preferì la carriera militare contraddistinta da numerosi successi. La sua fama però finisce nel 1554 proprio nella battaglia di Scannagallo. Alla figura di Pietro Strozzi è riconosciuta importanza storica per essere a lui attribuita l’introduzione delle truppe di archibugieri. Muore il 21 giugno del 1558 durante la battaglia di Thionville.

La rievocazione storica della battaglia di Scannagallo

scannagallo-italiantraditions

Ancora oggi si celebra questo avvenimento attraverso la rievocazione storica di questa battaglia come da tradizione nell’ultimo weekend di maggio o il primo di giugno. Nei due giorni in cui si svolge questa manifestazione viene mostrato uno spaccato fedele della vita del XVI secolo, nonché la rievocazione della battaglia e del saccheggio. Ogni anno figuranti provenienti da tutta l’Europa raggiungono questi territori per partecipare all’evento. Il luogo è Pozzo della Chiana in provincia di Arezzo e l’evento si tiene in prossimità del fosso Sangallo.

La storia dell’Italia è caratterizzata da avvenimenti e battaglie che ancora oggi vengono ricordate per la loro grande importanza. Se volete conoscere altre informazioni e personaggi che sono stati fondamentali per la storia del nostro paese vi consigliamo di leggere anche questo articolo. Ora che conoscete la battaglia di Scannagallo non vi resta che scoprire altre notizie del passato.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close