Search

Polignano a mare, una delle più famose località balneari del litorale barese

Polignano a mare, affacciato sul mare della costa adriatica, è uno dei borghi più belli d’Italia, ed è diventato una delle mete imperdibili della Puglia. Un luogo tutto da scoprire, che unisce il fascino del suo centro storico alla bellezza del mare.

Fonte: Dove Viaggi

Il cuore di Polignano a mare conserva intatto tutto il suo antico fascino: un labirinto di strade e vicoli, case in pietra, eleganti logge e terrazze affacciate sul mare, da percorrere lentamente per assaporare al meglio l’atmosfera del piccolo borgo del cantante Domenico Modugno, immortalato in una grande statua. L’attrazione più conosciuta e pubblicizzata è certamente Lama Monachile, con la scala scavata nella roccia in epoca borbonica, che scende verso il mare, dove si apre la rinomata spiaggia di ciottoli bianchi.

Fonte: Noleggio Auto – Gancarcyzk

Polignano a mare, tra architettura e arte

La strada di accesso al centro storico è aperta dal cosiddetto Marchesale Arch, con una Crocifissione cinquecentesca, che porta a Piazza Vittorio Emanuele e al medievale Palazzo dell’Orologio. Entrando nel tessuto urbano si scoprono le chiese di San Cosma e Damiano, il Peurgatorio e la Chiesa Matrice di Santa Maria Assunta, con il Polittico della Madonna con Bambino e Santi, di Bartolomeo Vivarini. Poi c’è il Palazzo Marchesale, e il ghetto ebraico con la chiesetta di Santo Stefano.

Fonte: Giovanni Carrieri Fotografo Professionista


Nella vicina frazione di San Vito, vale la pena vedere l’antica e spettacolare abbazia benedettina, affacciata sul porto turistico, e le numerose antiche fattorie che sorgono nell’entroterra sono tutte da scoprire.

Polignano a Mare e le sue meravigliose spiagge

Inoltre, una delle tante attrazioni di Polignano è la presenza di numerose grotte, alcune delle quali visitabili, come la Grotta delle Rondinelle, la Grotta Azzurra e la famosa Grotta Palazzese, all’interno del quale si trova un rinomato ristorante. Due siti archeologici, invece, sono visibili nei distretti di Santa Barbara e Madonna delle Grottole.

Fonte: Grotta Palazzese

La costa di Polignano comprende alcune bellissime spiagge, come quella della Madonna di Grottole, Cala Porto a San Vito, Cala Paura, Porto Contessa e Pozzo vivo. Inoltre, tra Polignano e Monopoli, la Torre Incina, costruita dagli spagnoli nel XVI secolo.

Fonte: Spiagge.it

Oltre agli hotel con piscina, Polignano offre una vasta scelta di B&B e soluzioni abitative per famiglie.

Polignano a mare, le prelibatezze della punta dello stivale

La cucina tradizionale di Polignano a mare è legata a quella del territorio barese, ed è fortemente influenzata dalla pesca e dai prodotti del mare. Una tradizione particolarmente sentita è quella del “pesce crudo”, un corso che riunisce varie prelibatezze marinanti servite crude e fresche: ricci di mare, gamberi, seppie, scampi e numerosi tipi di pesce.

Fonte: Puglia.com

Un’altra pietra angolare è senza dubbio il “riso, patate e cozze”, chiamato anche “Tiella Barese”, una prelibatezza preparata cucinando strati sovrapposti di patate, cipolla, cozze nel loro guscio e riso in padella, con l’aggiunta di pomodorini, sale, pepe. e pecorino. Senza dimenticare le “fave e la cicoria”, un piatto composto da una gustosa purea di fave arricchita con cicoria, cipolla rossa e peperoncini verdi fritti. Inoltre, Polignano è particolarmente noto per le sue carote, che si distinguono per il particolare colore prugna, che costituiscono un presidio Slow Food.

Riso patate e cozze
Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close