Search

Piacenza: 5 cose da vedere

Se ti stai chiedendo cosa vedere a Piacenza per una breve vacanza all’insegna dell’arte, della storia e perché no della scoperta enogastronomica regionale, leggere questa breve guida ti sarà molto utile. C’è solo l’imbarazzo della scelta su cosa fare in Italia…

Abbiamo raccolta il meglio della città piacentina in 5 punti: Musei Civici di Palazzo Farnese, Piazza Cavalli e Palazzo Gotico, il Duomo, il Museo Civico di Storia Naturale ed infine la Galleria Ricci Oddi che andremo ad approfondire nel dettaglio. Ma prima un po’ di storia della città…

Tra le cose da fare quando si viaggia in Italia, una visita a Piacenza. Ecco perché: Piacenza, in origine Placentia, era una colonia romana fondata nel 218 a.C., con lo scopo di presidiare il Po dall’attacco di Annibale.   

Come raggiungere Piacenza

Se la tua passione è quella di visitare l’Italia saprai sicuramente che Piacenza è situata al confine con la Lombardia ed è raggiungibile con l’autostrada A1 e A2. Per chi decide di lasciare l’automobile a casa e viaggia in aereo, potrà servirsi dell’Aeroporto di Milano Malpensa o Linate oppure dell’Aeroporto Giuseppe Verdi di Parma.

Piacenza: Musei Civici di Palazzo Farnese

Una volta giunti in città, ti suggeriamo di raggiungere Palazzo Farnese, situato in piazza Cittadella. L’edificio non è solo uno splendido esempio di architettura romanica, ma anche sede dei Musei Civici. Il palazzo, dall’aspetto severo e squadrato, fu costruito per volontà della duchessa Margherita d’Austria, quando tra il Cinquecento ed il Seicento regnava su Piacenza insieme al marito Ottavio Farnese.

La collezione ospitata all’interno è molto vasta e vanta opere di grande pregio… Prime fra tutte, il “Tondo” di Botticelli, il quadro che raffigura la Madonna adorante Gesù, ed il “Fegato Etrusco”, una piastra di bronzo a forma di fegato di pecora, databile tra il II e il I secolo a.C. Il nostro viaggio su cosa fare in Italia non finisce qui…

Il Palazzo Gotico di Piazza Cavalli

Piazza Cavalli, la piazza principale della città, ospita il Palazzo Gotico. È senza dubbio un must per chi capita da queste parti e non sa cosa vedere a Piacenza. La costruzione è costituita da un loggiato, realizzato in marmo bianco di Verona, e da una struttura in cotto, ricca di merlature a coda di rondine e di trifore. Una bella idea per chi vuole visitare l’Italia, non credi?

Il duomo di Piacenza

Il Duomo della città di Piacenza è situato nell’omonima piazza ed è dedicato all’Assunta. Il marmo rosa misto ad arenaria rende l’esterno dell’edificio rigoroso, mentre all’interno l’ambiente si smorza grazie alla presenza dei meravigliosi affreschi di:

  • Camillo Procaccini
  • Ludovico Carracci e 
  • del Guercino.

Scendendo giù tramite la cripta si arriva al Museo Diocesano, Kronos, in cui è conservato “Il Libro del Maestro”, conosciuto anche col nome di “codice 65”. Si tratta di una preziosa antologia, databile tra i primi anni del XII, in cui è racchiuso tutto il sapere ecclesiastico. Infatti, questo pregiato manoscritto contiene un calendario, un libro dei salmi e numerosi testi indispensabile alla liturgia. 

È un reperto fondamentale per tutto il mondo ecclesiastico, tant’è che viene richiesto da studiosi e appassionati proveniente da tutte la parti del mondo. Per tanti, trattandosi di un oggetto estremamente prezioso, è possibile prenderne visione solo in alcuni specifici orari. Stupito dalla lista dedicata a cosa fare in Italia?

Per avere maggiori informazioni sul Duomo e sugli orari di accesso al Museo Diocesano, ti consiglio di consultare il sito ufficiale del comune. Ora che sai cosa vedere a Piacenza, che ne dici di cambiare regione? Visitare l’Italia è proprio un’avventura!

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close