Search

Le maschere tradizionali del Carnevale italiano: da Pulcinella a Stenterello

Se il Carnevale brasiliano poggia le sue basi sul ballo e sulle figure tipiche del mondo delle danze, il Carnevale italiano si confà quasi sempre a quelle che sono state le maschere tipiche della Commedia dell’Arte italiana. Alcuni tra i maggiori personaggi dell’epoca sono infatti divenute figure allegoriche e vengono reinterpretati di anno in anno. L’Italia è inoltre ricca di maschere regionali, strettamente legate alle leggende, gli usi e i costumi di località circoscritte.

Le maschere tradizionali del Carnevale italiano:

Il Carnevale è una tra le feste più sentite al mondo. Viene celebrato pressoché ovunque nei paesi civilizzati, e trova la sua maggiore forma di espressione in città come Rio de Janeiro, Tenerife e Venezia. Di paese in paese cambiano le maschere di Carnevale tipiche della tradizione. Ad esempio le maschere tradizionali del Carnevale italiano sono moltissime: ricordiamo maschere come Pulcinella, Balanzone, Rugantino, Beltrame, Arlecchino e Peppe Nappa, la maschera sicula per eccellenza.

Maschere del Carnevale italiano: le più antiche

Tra le maschere tradizionali del carnevale Italiano più antiche ricordiamo Arlecchino e Pulcinella. Arlecchino è un giovane vivace e dalla battuta pronta, vestito da un costume lungo losangato e variopinto. Pare infatti che Arlecchino sia di origini Bergamasche, e che il suo costume, date le origini povere sia stato ricavato dalla madre ricamando scampoli di vari colori.

Pulcinella è la maschera Italiana più antica. Ha origini Napoletane e rappresenta la tipica figura del borghese lento e di poche parole. E’ vestito di bianco ed ha una maschera nera in volto; spesso suona il mandolino.

Maschere tradizionali italiane: le maschere veneziane

Il Carnevale di Venezia è uno tra i carnevali più famosi al mondo ed è sicuramente il più rilevante tra quelli Italiani. Come abbiamo già specificato, in Italia esistono molteplici maschere del carnevale regionali. Le due maschere Venete più famose sono Pantalone e Colombina. Pantalone è un personaggio della commedia dell’arte; è un mercante Veneto del ‘500 avaro e lussurioso. E’ vestito di rosso con una lunga tuta rossa scarpe gialle dalla punta all’insù e un mantello nero a maniche corte lungo fino ai piedi. Colombina è una delle Servette della commedia dell’arte; è spesso oggetto delle attenzioni di Pantalone ed è vestita con l’abbigliamento classico del Medioevo veneziano.

Le maschere del Carnevale italiano più moderne

arlecchino-italiantraditions

Tra le maschere tradizionali del carnevale Italiano più moderne citiamo Mosciolino e Beppe Nappa. Beppe Nappa nasce nel ‘700 ed è una delle ultime maschere del filone della commedia dell’arte, ecco perché viene considerata maschera “moderna”. Ha un ampio abito azzurro composto da pantalone e giacca e un berretto di feltro grigio; è tipico del carnevale siciliano.

Mosciolino è stato disegnato nel 1999, è un ragazzino delle orecchie a sventola in abiti da pescatore e prende per l’appunto il nome da una cozza selvatica che viene raccolta lungo il tratto di mare che va da Ancona a Sirolo, nelle Marche.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close