Search

Come sbucciare le castagne: tutti i segreti

Ecco alcuni consigli sulla preparazione e il consumo delle caldarroste

Stai pensando a come fare a sbucciare le castagne? Perfetto! Questo è sicuramente l’articolo che stavi cercando. Infatti di darò alcuni consigli alimentari sulle caldarroste… In particolare ti spiegherò quali sono i segreti tradizionali della cucina italiana. Sono uno dei prodotti tipici della stagione autunnale.

I modi per cucinarle

Considera questo, generalmente secondo la cucina tradizionale del nostro paese i metodi che vengono utilizzati per cucinare le castagne sono quattro.

Questi sono: 

  • al forno
  • bollite
  • grigliate
  • in padella.

Il primo è quello classico e prevede di praticare un’incisione sulla parte superiore di qualche centimetro dopo averle lasciate in ammollo per alcuni minuti in acqua fredda. In seguito le castagne vanno inserite in forno ad una temperatura di circa 220° per un tempo medio di 20 minuti. Se pensi invece di bollirle in pentola, immergi le castagne, dopo averle lavate, in una pentola piena d’acqua che bolle sul fornello per circa 30 minuti. Poi scolale e lasciale raffreddare alcuni minuti.

Considera questo: il metodo alla griglia prevede lo stesso tipo di preparazione di quelli precedenti. Una volta pronte devono essere disposte in una teglia apposita e in seguito vanno posizionate sulla brace. Il tempo di cottura generalmente richiesto è di 25 minuti. Infine l’ultimo è uno di quelli più utilizzati nelle case e prevede sempre di praticare un’incisione sulla buccia per evitare che scoppino durante la cottura. Utilizza un’apposita padella bucherellata e falle cuocere a fuoco medio per circa 15 minuti.

I segreti per sbucciarle

Ora ti illustro alcuni consigli alimentari sulle caldarroste che devi utilizzare per riuscire a sbucciare le castagne con più facilità. Il primo che ti presento è un metodo alternativo che viene poco utilizzato per riuscire ad aprire ogni singola castagna. Consiste nel metterle per circa 2 ore nel freezer e poi farle bollire in una pentola di acqua calda. Ti consiglio inoltre di aggiungere un cucchiaio d’olio nell’acqua di cottura. In questo modo una volta pronte e riposte su un panno umido la buccia verrà via con facilità.

Aspetta c’è dell’altro: il secondo prevede di lasciare a bagno le castagne per circa 30 minuti prima di procedere alla cottura. In questo modo la buccia sarà più morbida e più facile da togliere. Un altro modo per togliere la buccia alle castagne è quello di avvolgerle semplicemente all’interno di un panno per alcuni minuti. Così facendo l’umidità trattenuta dal panno aiuta la buccia a staccarsi facilmente.

Infine l’ultimo consiglio che ti voglio dare è forse il più scontato ma per questo uno dei più sottovalutati. Si tratta semplicemente di mangiarle quando sono ancora calde. Infatti oltre ad essere meno buone quando sono fredde la buccia si stacca con maggiore difficoltà. Inoltre un trucco che viene tramandato dalla tradizione della cucina italiana è quello di lasciarle raffreddare all’interno di un sacchetto in modo che il calore non esca immediatamente. Che aspetti? Corri a preparare le caldarroste e ricorda di seguire i consigli alimentari su come sbucciare le castagne!

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close