Search

Il 25 aprile ricorre la Festa della Liberazione

Il 25 Aprile è una giornata molto importante per la storia Italiana. Infatti, durante questo giorno di festa nazionale si celebra la festa della liberazione dell’Italia dal nazismo.

Protagonisti di questa lotta furono i Partigiani e i cittadini stessi delle città italiane occupate che organizzarono un’insurrezione, che si rivelò poi vittoriosa, contro il governo fascista e l’occupazione nazista. Data simbolo della liberazione fu il 25 Aprile 1945, giorno in cui i Partigiani liberarono la città di Milano. Il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia in questa giornata proclamò l’insurrezione generale in tutti i territori occupati dai nazifascisti, ma la liberazione effettiva di tutta Italia e quindi la fine della guerra, fu il 3 Maggio 1945.

Perché in Italia si festeggia il 25 Aprile?

Il 25 Aprile in Italia si celebra la festa della Liberazione, ricorrenza molto importante per il popolo italiano, in quanto simbolo di lotta contro il governo fascista e l’occupazione nazista. Ma perché si festeggia proprio in questo giorno? Italian Traditions vi porta alla scoperta dei motivi che hanno portato a istituire questa festa.

Inoltre, vi racconteremo gli avvenimenti storici che hanno preceduto il 25 Aprile 1945 e infine, vi spiegheremo l’istituzione di questa festa e i principali eventi che si svolgono ogni anno in questa particolare occasione.

Gli avvenimenti che hanno preceduto l’insurrezione del 25 Aprile in Italia

Prima di sapere perché si festeggia il 25 Aprile in Italia, è importante conoscere quali sono stati gli avvenimenti storici che hanno preceduto questa data.

festa-liberazione

Già dal 1943, erano migliaia le bande della resistenza che conducevano una guerra asimmetrica contro i nazifascisti e purtroppo furono molti i Partigiani che morirono nell’intento di liberare il loro paese. Durante la primavera del 1945 i Partigiani continuarono i loro attacchi contro le truppe naziste incontrando molte difficoltà e non uscendone sempre vittoriosi: l’esercito nazista tedesco era infatti meglio equipaggiato e contava un maggior numero di soldati.

L’insurrezione finale cominciò il 9 Aprile 1945 e le truppe tedesche, ormai reduci da 7 anni di guerra, furono rapidamente sconfitte. Le brigate partigiane liberarono rapidamente tutte le città italiane. Il 25 Aprile furono inoltre liberate le città di Milano e Torino, e entro il 3 Maggio 1945 tutte le città d’Italia furono liberate.

L’istituzione della festa

Le celebrazioni per ricordare il 25 Aprile furono istituite dall’allora Presidente del Consiglio Alcide de Gasperi il 22 Aprile del 1946 con l’approvazione del principe Umberto II. Trascorsero tuttavia altri 3 anni perché con la legge 260 del 27 Maggio 1949  “Disposizioni in materia di ricorrenze festive” venne istituzionalizzato il 25 aprile come festa nazionale. Da allora, ogni anno nelle principali città italiane il 25 Aprile vengono organizzate manifestazioni ed eventi. Quest’anno, ad esempio, a Cesenatico si terrà la “Pedalata della Memoria” per le vie del centro, e a Napoli si organizzerà lo “Yoga della Liberazione”. Oltre l’Italia, altri paesi europei celebrano la festa della liberazione, e sono:

  • Olanda e Danimarca il 5 Maggio
  • Norvegia 8 Maggio
  • Romania 12 Maggio.

I festeggiamenti

Come ogni anno sono numerosi gli eventi organizzati nelle città italiane. Tra tutti, il più suggestivo è sicuramente il solenne omaggio del Presidente della Repubblica al Sacello del Milite Ignoto. In questa occasione viene deposta una corona di fiori per ricordare i caduti e i dispersi italiani nelle guerre. Quest’anno come ogni anno, gli italiani festeggeranno il 25 Aprile, così come 74 anni fa si celebrò l’inizio di una nuova Italia repubblicana, libera e democratica.

25-aprile-festa-liberazione-italia

Nel corso della storia d’Italia ci sono state delle giornate che sono state fondamentali per il futuro della nazione. Queste giornate vengono ricordate ogni anno con celebrazioni ed eventi che hanno l’obiettivo di ricordare e celebrare ciò che è accaduto nel passato e che, in questo caso, ci ha donato la libertà che tutt’oggi ci accompagna. Uno dei più importanti è stato il 25 aprile del 1945 quando ha avuto inizio la liberazione dal governo nazifascista.

Se volete invece scoprire qual è un’altra ricorrenza italiana e la sua relativa storia vi consigliamo di leggere anche questo articolo. Ora che sapete perché si festeggia il 25 aprile non vi resta che partecipare ad uno dei numerosi eventi nelle città italiane.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close