Search

Viaggio in Italia alla scoperta dei migliori tipi di pasta

La pasta italiana è simbolo della cucina del bel paese nel mondo ed è, probabilmente, tra i prodotti tipici maggiormente richiesti all’estero come pure dai viaggiatori esteri che si trovano in Italia in vacanza. Ciò che è certo è che i formati di pasta italiana esistenti sono davvero moltissimi, perché ogni regione ha le proprie ricette tipiche e i propri formati tipici, soprattutto se guardiamo alla pasta preparata a mano, le cui ricette e i cui segreti vengono tramandati nelle famiglie di generazione in generazione.

Viaggio in Italia alla scoperta della pasta

L’Italia è la patria per eccellenza della pasta. Questo prodotto tipico, semplicissimo ma gustosissimo, è stato da sempre uno dei capisaldi portanti della cultura del bel paese. La pasta è simbolo dell’Italia anche all’estero, ed è probabilmente, assieme alla pizza, uno tra i prodotti tipici maggiormente “invidiati” dal resto del mondo. La più classica, che viene utilizzata ogni giorno in famiglia, è la pasta confezionata che è possibile reperire in qualsiasi supermercato e che viene utilizzata moltissimo anche all’estero, ma in realtà si tratta soltanto della punta dell’iceberg di un universo culinario ben più complesso. Scopriamolo insieme.

I formati di pasta più famosi

Come abbiamo appena accennato, la pasta che è possibile trovare al supermercato non è tutto ciò che la cultura culinaria italiana offre, anzi. La “vera” pasta, degna d’esser chiamata tale, è quella fatta in casa, preparata con farina e acqua o, nel caso della pasta all’uovo, con farina, acqua e uova freschissime. Prepararla richiede di certo una discreta manualità e un certo dispendio di tempo, ma il risultato è sicuramente molto più appagante. La pasta fatta in casa varia poi di regione in regione, dal momento che ogni località ha un proprio formato “tipico” del quale va particolarmente fiera. I formati di pasta italiana più famosi, se parliamo di pasta classica, confezionata, sono gli spaghetti, i rigatoni, le farfalle, i bucatini e i paccheri.

5 primi piatti con la pasta tutti da scoprire

Tra i formati di pasta più famosi per quanto riguarda quella fatta in casa, invece, troviamo svariate tipicità regionali. In Calabria, ad esempio, ci sono gli Scilateddhi, che si preparano arrotolando le striscioline di impasto su un ferretto sottilissimo e che sono ottimi con i sughi a base di carne. In Friuli abbiamo i Cjalzons, agnolotti agrodolci dal ripieno estremamente complesso e ricco. In Lazio troviamo gli gnocchi ricci, ovvero gnocchetti dalla forma leggermente schiacciata che vanno serviti rigorosamente con pecorino e sugo di pecora. In Campania troviamo i Carrati, dalla forma quasi trasandata ma invece studiati in ogni minimo particolare per accogliere al meglio sughi e condimenti ricchi; e in Puglia abbiamo i Maccarruni, preparati con lo stesso impasto delle Orecchiette, altra tipicità assoluta del Salento.

Dove mangiare la pasta migliore in Italia?

pasta-italiantraditions

Curioso di provare le specialità che ti abbiamo appena descritto? Bene. Se ti trovi in vacanza in Italia o abiti nelle vicinanze di una delle zone che stiamo per elencarti, non puoi farti mancare la visita in un locale tipico per assaggiare i formati di pasta italiana più famosi in assoluto, preparati da mani esperte. I Cjalzons più buoni sono quelli dell’ Osteria di Tancredi, a San Daniele (UD). Degli ottimi Scialateddhi possono essere gustati presso la trattoria In Vino Veritas, di Catanzaro. I Carrati più buoni sembrerebbero essere quelli della trattoria Aria Corte di Pietraroja, tra Benevento e Campobasso. Ottimi sono infine i Maccarruni dell’Osteria Monacelle di Ostuni e gli gnocchi ricci, tipicità amatriciana, dell’Osteria Palmira, a Monteverde di Roma.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close