Search

Viaggi in Italia: le migliori mete in inverno

Quello invernale è un periodo tutto da viaggiare. Anche se l’estate di solito la fa da padrona in questo senso, non va dimenticato che anche nei mesi più freddi, andare alla scoperta delle città italiane, anche di quelle meno battute dai circuiti turistici rappresenta una esperienza unica. Non solo in occasione del Natale o della pausa sciistica invernale, anche in questo periodo dell’anno, le città italiane sorprendono i visitatori rivelando spesso inaspettati capolavori artistici ed architettonici in un contesto di meraviglie naturali e di sorprese gastronomiche. E tutto questo in una atmosfera cittadina meno frenetica e della tradizionale, confortevole, accoglienza.

Aosta

Circondata dalle vette innevate delle Alpi Occidentali, Aosta si offre allo sguardo del visitatore con la magnificenza della Porta Pretoria, del Teatro e dell’Anfiteatro Romano. Ma anche con la bellezza della Colleggiata di Sant’orso con il famoso chiostro romanico, e l’elegante centro storico in riva alla Dora Baltea. Le specialità della cucina aostana, tra cui la fonduta di formaggio accompagnata magari da un “caffè alla valdostana” nella tradizionale “grolla” rappresentano inoltre una efficace e gustosa risposta al freddo alpino. E il freddo alpino può essere alleviato degustando alcune specialità come la fonduta di formaggio.

Torino

Il capoluogo del Piemonte forse offre il meglio di sé proprio nel periodo invernale. La città della Mole Antonelliana, infatti, si offre allo sguardo del visitatore con tutta la sobria eleganza sabauda del suo centro storico, uno scrigno che racchiude mille attrattive: cultura, storia, arte, gastronomia. Così, luoghi come Piazza San Carlo, Piazza Vittorio, la Gran Madre, il Castello, la Mole con il suo Museo del Cinema e mille altre attrattive non fanno che catturare l’attenzione di chi si inoltri nell’ordinato tessuto urbano che la distingue.

Limone sul Garda

In provincia di Brescia, in Lombardia, Limone sorge in riva al Lago di Garda, in un magnifico contesto naturalistico. Ma questo piccolo centro lacustre è anche un borgo di grande fascino, reso ancor più gradevole dal clima temperato proprio del lago, che consente la crescita di una vegetazione mediterranea anche in inverno.

Verona

La città di Romeo e Giulietta è una meta dall’indiscusso fascino romantico oltre che artistico e culturale. Un giro alla scoperta della sua eleganza, che si concretizza nella bellezza architettonica di Piazza delle Erbe o nell’Arena romana, o nel Ponte scaligero di Castelvecchio, oltre che nell’antico Palazzo che la tradizione racconta fosse abitato dalla Giulietta di Shakespeare.

Bologna

Bologna detta “la dotta” e “la grassa”. I due epiteti raccontano alla perfezione il capoluogo dell’Emilia Romagna, che vanta uno grandioso passato di cultura anche universitaria e di eccellenze gastronomiche. Da visitare a partire da Piazza Grande, con la Fontana di Nettuno, per poi scoprire gli antichi palazzi, la Basilica di San Petronio, la Torre degli Asinelli e la Torre della Garisenda. Passando per le osterie e i ristoranti dove ogni giorno si tributa onore a una delle cucine più saporite e ricche d’italia.

Spoleto

La Rocca Albornoz, la Cattedrale di Santa Maria dell’Assunta, il Teatro Romano e il Museo Archeologico. sono solo alcune delle tappe imperdibili che distinguono Spoleto, una delle splendide perle della verde Umbria. Una meta da non perdere, che sta alla pari con molte altre e più gettonate località del Centro Italia.

Ascoli Piceno

ascoli-piceno-italiantraditions

Ascoli Piceno, nelle Marche, è un’altra città forse un po’ appartata e meno battuta dai grandi flussi turistici, ma che merita assolutamente una visita. Ricca di storia e di arte, in Ascoli Piceno spiccano palazzi ed edifici storici, chiese e torri medievali che si affacciano su piazzette, stradine e portici. Il centro storico, stretto intorno a Piazza del Popolo è uno dei più belli d’Italia, e si somma alla splendida Piazza Arringa, alla Pinacoteca Civica e ai due tempietti di Sant’Emidio.

Sulmona

Una grande attrattiva di una cittadina come Sulmona, in Abruzzo, che diede i natali al poeta latino Ovidio, è senz’altro la sua suggestiva antica bellezza. Il suo centro storico, infatti, un dedalo di stradine e viuzze, è ricco di edifici storici, un acquedotto medievale, e splendide chiese immersi in un’atmosfera che d’inverno diventa decisamente affascinante. Nel periodo invernale, poi, Sulmona viene animata da eventi folclorici e tradizionali come la Giostra Cavalleresca e la Madonna che scappa. Di tutto riguardo, poi, la cucina regionale abruzzese.

Sutri

L’inverno riesce a conferire alle bellezze di Sutri, nel Lazio, una patina di ulteriore fascino. Così, risalta e si ammantano di magia l’Anfiteatro e la necropoli etrusca, la splendida Villa Savorelli, la Cattedrale di Santa Maria Assunta e la chiesa rupestre di Santa Maria del Parto. A Sutri la Storia, fatta nei secoli da popoli antichi e dal potere dei Papi è una dimensione ancora palpabile.

Cagliari

L’Italia è anche le sue splendide isole maggiori. Così Cagliari, capoluogo della Sardegna, è una meta di indiscusso fascino, che alla bellezza dei suoi quartieri storici aggiunge il fascino dell’archeologia, la Cittadella dei Musei, e il mare con la bella spiaggia di Poetto. E poi, immancabile, l’appuntamento con la cucina tradizionale sarda, piena di sapori e suggestioni antiche.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close