Search

Le Cinque Terre: un paradiso dell’Unesco in Italia

Le Cinque Terre – nella Riviera ligure di Levante, in provincia di La Spezia – sono cinque borghi, che sorgono tra Punta Mesco e Munta Montenero: Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. Questi borghi e il  territorio circostante sono entrati nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco nel 1997.

Poste tra mare e colline, le Terre sono “aggrappate” ai rilievi collinari, tipicamente sistemati a “fasce”, ovvero terrazzamenti sapientemente costruiti nei secoli per ridurre le pendenze e creare spazi per le coltivazioni. Il mare che le lambisce è protetto, dal 1998, grazie all’istituzione di un’Area marina, mentre dall’anno successivo tutta l’area è stata inserita nel Parco Nazionale delle Cinque Terre, a salvaguardia del paesaggio naturale e degli equilibri ecologici, ma anche del patrimonio culturale e antropologico del territorio. Famoso, tra l’altro, per le sue eccellenze eno-gastronomiche.

cinque terre unesco

Image source: Enoria Viaggi

Monterosso

È la più grande e la più antica delle Cinque Terre. Monterosso, infatti, è citata in un documento risalente al 1056, e risulta composta da due insediamenti: il Borgo Vecchio e Fegina. Nel centro storico sono visibili la chiesa di San Giovanni Battista e i resti medievali del Palazzo del Podestà. In alto, invece, sorege il Castello dei Fieschi. Il Monastero di San Francesco, invece, ospita alcuni capolavori dovuti alla mano di pittori come Van Dyck e Guido Reni.

Vernazza

Questo Borgo fu particolarmente fiorente nel Medioevo, e la sua configurazione architettonica e urbanistica lo conferma in pieno. Vernazza, infatti, era ricca di chiese, case-torri e logge, che testimoniano una storia ricca e fiorente, ed è dominata dai resti del “Castrum”, il castello con due torri che lo difendevano dagli attacchi esterni. Tra gli edifici pubblici spicca l’antica Santa Margherita di Antiochia, costruita in stile romanico-genovese.  Costruito su una pendenza collinare, il paese è caratterizzato dalle “arpaie”, scalinate che separano le abitazioni l’una dall’altra.

Corniglia

Delle Cinque, questa è l’unica Terra a non essere bagnata dal mare. Corniglia, infatti, sorge su un promontorio roccioso e si distingue per le sue case tradizionali. Al 1350 risale la Chiesa di San Pietro, che si distingue per un bassorilievo della facciata che raffigura un cervo, animale simbolo del paese. Il bell’Oratorio dei Disciplinati, eretto nel ‘700, si affaccia sul mare offrendo una vista mozzafiato.

Manarola

Anche a Manarola spiccano nel tessuto urbano le caratteristiche case-torri costruite in stile genovese. L’abitato originario risale al Medioevo, e forse deve il suo nome alla presenza in zona di una grande ruota di mulino. Fu a lungo vittima delle incursioni dei pirati saraceni. La chiesa di San Lorenzo, edificata nel 1338, presenta una torre campanaria separata dal corpo principale, a dimostrazione del fatto che – con molta probabilità – era anch’essa utilizzata con funzioni difensive.

Riomaggiore

Il paese fu fondato nel ‘300 da abitanti di Carpena. Al 1340 risale la chiesa di San Giovanni Battista, mentre successivo è l’Oratorio di Santa Maria Assunta, che conserva preziose opere d’arte. Senza dimenticare, anche in questo caso, il Castello che domina dall’alto tutto il centro storico.

Le Cinque Terre sono naturalmente protette dalla catena di colline che corre lungo la costa, e sono letteralmente immerse in una vegetazione di tipo Mediterraeo, ricca di pini marittimi e di Aleppo, lecci, euforbie e ginestre, mentre la fauna è ricca di volpi, cinghiali, tassi e poiane. Le spiagge sono strette ed estremamente varie. Quella di Fegina, a Monterosso, è stata considerata tra le 25 spiagge più sexy del mondo dalla rivista Forbes. Infine, la cucina del territorio, frutto di una tradizione millenaria, è dominata dal pesce, dalle piante aromatiche, dall’olio d’oliva e da ottimi vini bianchi.

Main image source: Yacht Charter
Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close