Search

Indimenticabili registi italiani: Pietro Germi

 

La vita e il lavoro del regista del film il ferroviere

Siete alla ricerca di un film interessante da vedere con gli amici il primo maggio, giornata della festa dei lavoratori? Bene, questo è l’articolo che stavate cercando in quanto vi presentiamo uno dei personaggi contemporanei italiani che ha avuto un ruolo importante nella storia dell’arte e della cultura in generale in Italia. Si tratta del regista Pietro Germi che ha diretto alcuni film italiani che hanno caratterizzato la storia del cinema.

 

La vita

Pietro Germi nasce a Genova nel 1914 ed è figlio di un portiere d’albergo e di una casalinga. Nel 1924 il padre muore e Pietro rimane con la madre e tre sorelle. Frequenta l’istituto nautico fino all’ultimo anno senza conseguire il diploma. Negli anni successivi si trasferisce a Roma e frequenta i corsi per la regia tenuti da Alessandro Blasetti. Si sposa nel 1941 con Anna Bancio. Nel 1945 nasce la prima figlia Marialinda. Dopo il divorzio sposa in seconde nozze Olga D’Ajello. Dal matrimonio nascono tre figli: Francesco, Francesca e Armellina. Muore a Roma il 5 dicembre del 1974.

 

La sua carriera

Inizia a 25 anni con il film retroscena al quale lavora in qualità di co-sceneggiatore. Partecipa ad altri due film e segue nel frattempo i corsi al Centro Sperimentale di Cinematografia.

Nel 1945 esordisce con il suo primo film da lui diretto ovvero Il testimone. Si tratta di una pellicola insolita per questi anni dove domina il neorealismo in quanto è u n giallo psicologico. Con il film In nome della legge con Massimo Girotti e prodotto da Luigi Rovere lo consacra come autore. Questo è uno dei primi film italiani sulla mafia. I film successivi ottengono importanti riconoscimenti a Cannes, Berlino e a Venezia.

 

Nel corso della sua carriera uno dei migliori registi italiani ha ricevuto aspre critiche in modo particolare dalla sinistra italiana. Questi infatti criticano aspramente il regista per le sue posizioni politiche trascurando l’effettivo valore artistico dei film. All’interno delle sue pellicole mette in discussione lo stereotipo dell’operaio dei comunisti italiani.

registi italiani

Source: Long Take

 

I premi

Ma non è tutto, il regista ha ricevuto moltissimi premi e riconoscimenti sia in ambito nazionale che internazionale. Tra i più importanti va ricordato il premio Oscar ricevuto nel 1963 per Divorzio all’Italiana e il pre vinti al Festival di Berlino e al Festival di Cannes tra il 1951 e il 1966. Inoltre sono da menzionare anche i due David di Donatello vinti come miglior regista e come miglior regista produttore nel 1964 e nel 1966.

 

Il film più importante

La pellicola Il ferroviere, uscita nelle sale nel 1956, racconta la storia del macchinista Andrea Marcocci, interpretato dallo stesso Germi che durante uno dei lunghi viaggi travolge un uomo che si butta volontariamente sotto il treno. Andrea rimane sconvolto dall’accaduto e si chiude sempre più in se stesso. Inoltre viene degradato a mansioni secondarie ed umilianti. Uno degli eventi più significativi è quello che riguarda uno sciopero indetto dai lavoratori al quale decide di non aderire. Per questo motivo viene accusato di essere un crumiro da tutti i colleghi.

Una grave malattia cardiaca, da cui è successivamente colpito, gli permette di riunirsi con i suoi cari. Riprende a suonare la chitarra che lo ha sempre accompagnato nelle sue serate all’osteria ma mentre manifesta il suo amore per la moglie che non lo ha mai abbandonato muore.

Il film racconta fedelmente la vita operaia del tempo portando alla luce tutte le diverse problematiche che caratterizzano questo tipo di vita.

 

Come avete potuto vedere sono tante le cose da scoprire di questo regista e del film. In modo particolare questo è una visione interessante per la festa dei lavoratori. Se volete approfondire l’argomento vi suggerisco la lettura di questo articolo. Ora che aspettate? Correte a procurarvi il film di uno dei migliori registi italiani.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close