Search

Composta molisana

Le tradizioni italiane in ambito culinario riservano sempre piacevoli sorprese per gli amanti del gusto. Oggi andremo alla scoperta del Molise, terra inesplorata e quasi inghiottita tra le confinanti regioni, ma che ha fatto di questa particolarità un vanto.

Qui, infatti, sembra quasi che il tempo sia ancora scandito da movimenti lenti e da sapori antichi. Visitare questo luogo permetterà di riscoprire ed apprezzare antichi costumi ed assaporare pietanze uniche che rientrano tra le migliori ricette italiane che avrai mai l’occasione di provare.

Questa particolare regione è ricca di campagne immense e di coltivazioni di ulivi, vigneti, orti, frutteti. Sono proprio questi gli ingredienti che stanno alla base dei principali piatti tipici della zona. Fra i tanti, la composta molisana.

Oggi parleremo di questo delizioso piatto e sveleremo i segreti per realizzare la ricetta originale.

Il piacere della tradizione culinaria

La composta molisana è il più celebre antipasto appartenente alla cucina del Molise, servita anche in varianti più elaborate in diversi ristoranti gourmet. Viene realizzata con ingredienti contadini, che uniti tutti insieme vengono posati sui taralli, per dar vita ad un antipasto semplice, fresco e gustoso.

Per preparare la ricetta originale ti serviranno:

  • 4 taralli molisani
  • 2 uova sode
  • 4 filetti d’acciuga sott’olio
  • 8 olive verdi
  • 8 olive nere
  • 400 g di pomodori rossi maturi
  • 1 cetriolo
  • 1 peperone
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cucchiaio di origano
  • 4 cucchiai di aceto bianco
  • 60 ml di olio
  • sale q.b.

Come preparare la composta molisana perfetta

Per preparare l’originale ricetta della composta molisana bisognerà immergere in una ciotola piena d’olio i filetti di 4 acciughe tagliate finemente ed aggiungere sale ed origano.

Nel frattempo, bisognerà occuparsi dei taralli molisani, chiamati anche “vescottera”, una particolare varietà locale a forma di anello intrecciato più grande rispetto ai più noti taralli pugliesi. Bagnali in un po’ d’acqua fredda e spruzzali con un po’ di aceto e poi falli asciugare su dei fogli di carta assorbente.

Quando saranno ben asciutti, posizionali su un piatto da portata e comincia a condire con i diversi ingredienti della composta molisana.

Per prima cosa posiziona i pomodori avendoli precedentemente privati dei semi e tagliati a rondelle. Continua poi con il cetriolo pelato e tagliato a fettine molto sottili e poi fai lo stesso con il peperone e con il sedano.

Infine, termina con le uova sode, tagliate anche queste a rondelle, e con le acciughe, precedentemente condite.

La ricetta della composta molisana è così completata. Adesso puoi rendere il tuo antipasto ancora più sfizioso aggiungendo un filo di olio e decorandolo con olive verdi e nere.

Potresti anche usare la tua creatività per arricchire il piatto con altri ingredienti, come ad esempio cipolle, foglie di insalata ed anche pezzetti di tonno sott’olio.

Il piatto è ora pronto per essere posto in frigo per almeno mezz’ora prima di servirlo in tavola. Procurati allora della pellicola trasparente con cui coprire il piatto e lasciarlo riposare prima dell’arrivo degli ospiti.

È possibile servire la composta molisana sia come antipasto che come piatto unico, dal momento che si tratta di una pietanza abbastanza ricca.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close