Search

Quali sono i migliori vini rossi estivi italiani per le tue cene?

L’estate è la stagione ideale per organizzare magnifiche cene con gli amici e con i familiari e recuperare dalle fatiche della calura estiva. In occasioni del genere l’ideale è accompagnare i vari piatti con un ottimo bicchiere di vino. Italian Traditions vi suggerisce quali sono i migliori vini rossi estivi italiani per le cene d’estate!

Diversamente da quanto si potrebbe pensare, non sono solo i vini bianchi quelli giusti per l’estate: ci sono anche moltissimi vini rossi che sono leggeri e rinfrescanti. Una credenza popolare molto diffusa ritiene che tutti i bianchi debbano essere serviti freddi, mentre i rossi a temperatura più alta. Ma non è così: ti faremo scoprire quali sono le caratteristiche che deve possedere questa bevanda alcolica per essere adatta ad una cena estiva. Qui potrai scoprire quali sono i migliori vini rossi per le cene d’estate, sia per il momento dell’aperitivo che per le altre portate solitamente consumate in occasioni del genere.

Quali sono le principali caratteristiche dei vini rossi estivi italiani?

vini rossi estivi italiani-italiantraditions

Un primo aspetto importante da considerare quando si è alla ricerca dei migliori vini rossi estivi italiani è che non tutti possono essere serviti freddi. Infatti, in base a determinate caratteristiche di tipo strutturale e organolettico, solo una minima parte dei vini rossi prodotti può essere servita in questo modo. Senza dubbio si deve prestare particolare attenzione al grado alcolico in quanto le temperature fredde tendono ad abbassarlo. Per questo motivo, i vini rossi molto forti sono da servire a temperature alte, in quanto perderebbero parte delle caratteristiche strutturali che li contraddistinguono. Anche i vini da invecchiamento non si devono assolutamente servire freddi, in quanto li si rovinerebbe. Quindi per questo scopo è ideale un vino rosso giovane e che sia poco strutturato.

Un’altra caratteristica fondamentale da considerare riguarda l’aromaticità. Il freddo ha la tendenza ad alterare e nascondere i profumi più delicati. Per questo motivo è meglio mettere in fresco vini rossi aromatici, in modo che possano sopportare l’azione della temperatura bassa. Infine, per capire quale vino rosso è adatto ad una cena estiva, bisogna considerare anche il suo grado di acidità. Infatti un vino risulta acido quando è fresco al palato ed è particolarmente leggero e delicato. Le basse temperature esaltano la freschezza e per questo una bevanda acida è più indicata se servita fredda.

Vini rossi estivi italiani: gli abbinamenti con l’aperitivo e i primi piatti

Quando ci si appresta a scegliere dei vini rossi estivi italiani per le cene d’estate è fondamentale considerare quali piatti si ha intenzione di proporre in questa particolare occasione conviviale. Ci sono vini rossiche sono indicati per l’estate e in particolare per il momento dell’aperitivo. Questa usanza è diffusa in tutta Italia, in modo particolare durante le calde serate d’estate. Infatti si è propensi a causa del grande caldo a consumare cibi prevalentemente freddi e poco pesanti da digerire: l’aperitivo è in un certo senso la cena dell’estate.

Fonte: Feudi di Guagnano

In particolare, se si mangiano antipasti e salumi, si possono servire alcune tipologie di vini rossi che si prestano per l’occasione per via delle loro caratteristiche. Ad esempio, il Lambrusco è un vino particolarmente fruttato ed anche molto leggero. Se non vuoi assolutamente rinunciare al gusto dolce e alle bollicine, la scelta migliore è il Brachetto, uno spumante dolce ed aromatico.

Quali sono gli errori da evitare quando si scelgono dei vini rossi estivi italiani?

Senza dubbio, se si decide di bere vini rossi durante le cene d’estate ci sono alcuni aspetti che è assolutamente indispensabile conoscere per poter evitare di commettere errori e servire una bevanda non adatta o anche rovinata. Quando si parla di basse temperature in riferimento ai vini rossi ci si riferisce a 11 o 12 gradi. Infatti, al di sotto di queste temperature qualsiasi vino, anche il più giovane e aromatico, potrebbe risultare decisamente alterato.

Un errore comune da evitare è quello di lasciare in frigorifero per un tempo eccessivo le bottiglie di vino. Per poter riuscire a mantenere la bottiglia fresca anche una volta messa in tavola è consigliabile utilizzare un secchiello con del ghiaccio. Infine, non dimenticarti mai che per scegliere i vini rossi estivi italiani per le tue cene devi fare attenzione alle loro caratteristiche.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close