Search

Il primo marzo è l’anniversario della nascita di Sandro Botticelli

Nella storia dell’arte sono tantissimi gli artisti italiani che hanno, grazie al loro lavoro, lasciato un segno significativo. Alcuni sono oggi riconosciuti come simbolo di una certa epoca. Uno dei più conosciuti anche a livello internazionale è Sandro Botticelli.

L’importanza di questi artisti è sottolineata dal fatto che ogni anno sono ricordati e celebrati. Il primo marzo è il giorno in cui è nato nel 1445 il famoso pittore fiorentino del Rinascimento. Italian Traditions vi porta alla scoperta di questo personaggio e delle sue opere principali.

Sandro Botticelli: i primi anni

Il vero nome di Sandro Botticelli è Alessandro di Mariano di Vanni Filipepi. Nasce il primo marzo del 1445 a Firenze. Ultimo di quattro fratelli, cresce in una famiglia umile, ma non povera. Il padre Mariano di Vanni Filipepi acconciava le pelli. Sandro riceve una prima educazione artistica presso la bottega di oreficeria del fratello Antonio.

Il suo vero apprendistato si svolge dal 1464 al 1467 a Prato presso Filippo Lippi. Con lui ed altri allievi lavora agli affreschi delle Storie di santo Stefano e san Giovanni Battista nella cappella maggiore del Duomo della città toscana. A partire dal 1469 lavora per conto proprio e l’anno successivo apre la sua bottega. La sua prima commissione è di grande prestigio e consiste in una spalliera allegorica per il Tribunale della Mercanzia di Firenze.

Il periodo presso la corte dei Medici

Dal 1475 Sandro Botticelli sposa in pieno le teorie e le idee umanistiche di Lorenzo de Medici. Questo gli garantisce per molti anni protezione e numerose commissioni. La prestigiosa famiglia fiorentina, infatti, gli diede la possibilità di creare opere prestigiose. Uno dei lavori più interessanti di questo periodo è l’Adorazione dei Magi dipinta nella chiesa di Santa Maria Novella. Inoltre venne mandato a Roma con altri importanti artisti per realizzare la cappella Sistina. Insieme a lui c’erano tra gli altri Perugino, Ghirlandaio e Cosimo Rosselli.

Nel periodo maturo si manifesta in lui un mutamento che si traduce in una ricerca inquieta e drammatica di una certa intensità mistica. In questo periodo incide le 100 tavole che illustrano la divina commedia. La morte di Lorenzo il Magnifico e l’avvento a Firenze di nuovi artisti come Leonardo, Michelangelo e Raffaello mettono in ombra il suo lavoro. Muore a Firenze il 17 maggio del 1510 dopo aver passato gli ultimi anni in povertà.

Le opere più famose

Nel corso della sua vita Sandro Botticelli ha dato vita a capolavori che suscitano ancora emozioni e ammirazione anche dopo molti secoli. I due lavori più celebri realizzati dal pittore fiorentino sono La Nascita di Venere e La Primavera. Questi due dipinti sono conservati presso la galleria degli Uffizi di Firenze. La prima è stata commissionata all’artista da Lorenzo di Pierfrancesco de Medici cugino di secondo grado di Lorenzo il Magnifico. Il soggetto dell’opera sono dei personaggi mitologici che sottolineano l’adesione alle teorie dell’accademia Neoplatonica.

sandro-botticelli-italiantraditions

La Venere viene realizzata nel periodo compreso tra il 1477 e il 1485. la scena qui raffigurata sarebbe appena precedente a quella presente nella Primavera. Vi è un forte legame tra un passo presente nelle Stanze scritto da Poliziano e l’opera dell’artista fiorentino. La nascita di Venere rappresenterebbe dunque la venuta alla luce dell’Humanitas e viene intesa come allegoria dell’amore e forza motrice della natura.

L’arte italiana è apprezzata in tutto il mondo grazie ai capolavori realizzati da importanti artisti. La loro grandezza viene celebrata ogni anno in occasione dell’anniversario della loro nascita. Sandro Botticelli è uno dei simboli di uno dei periodi più floridi della storia dell’arte italiana. Se volete scoprire quando sono nati altri importanti personaggi della storia italiana vi consigliamo di leggere questo artico su Galileo Galilei. Ora che conoscete Sandro Botticelli non vi resta che andare a scoprire le sue opere se ancora non lo avete fatto.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close