Search

Monterosso: alla scoperta della meraviglia ligure

Monterosso si trova in Liguria, a circa un’ora di distanza in macchina da La Spezia: se stai cercando il posto ideale per trascorrere le vacanze all’insegna non soltanto del relax al mare ma anche della cultura, il cibo e le numerose attività, è la località perfetta per te! Scopriamo quindi come trascorrere al meglio le vacanze in questo luogo meraviglioso!

Fonte: Meteo Web

Monterosso, un paese medioevale tutto da scoprire

Monterosso è il paese più grande delle famose Cinque Terre: vi è un promontorio che divide il posto in due parti, una che è la zona di Fegina, residenziale e con la stazione ferroviaria e l’altra il porto vecchio, ovvero il centro storico. Abitato fin dal medioevo, il paese è un vero e proprio tesoro storico: fra i posti più belli da visitare ci sono sicuramente la chiesa di San Giovanni Battista risalente al 1282 in stile gotico genovese, l’oratorio barocco Mortis et Orationis della Confraternita dei Neri e la chiesa di San Francesco annessa al convento dei Cappuccini, eretto nel XVII secolo.

Fonte: Hotels.com

Un’altra attrazione molto famosa di Monterosso è la statua del gigante alta 14 metri che raffigura Nettuno, il dio del mare romano, che in origine aveva un tridente in una mano e nell’altra una terrazza a forma di conchiglia.

Fonte: Dailybest

Infine a circa 400 metri sopra il livello del mare si trova il santuario di Nostra Signora di Soviore, risalente al periodo romanico e caratterizzato da diversi affreschi: un luogo dove poter trascorrere qualche momento in silenzio, fra panorami mozzafiato e vera spiritualità.

Le spiagge di Monterosso

Monterosso è molto nota soprattutto per le sue meravigliose spiagge: fra le più belle c’è quella di Fegina con sabbia dorata e riva con ciottoli, raggiungibile facilmente anche dalla stazione dei treni, che comprende sia diversi stabilimenti balneari sia una spiaggia libera. Altre spiagge da vedere sono la spiaggia del Gigante, vicino alla statua, con sabbia e piccoli ciottoli dalle acque turchesi e la spiaggia di Monterosso, sabbiosa e anche in questo caso con una zona libera. Soltanto in alcune di queste spiagge è assicurato il servizio di salvataggio e sono presenti in certi casi delle aree con giochi per i bambini.

Fonte: Ansa.it

Per gli amanti degli sport acquatici è bene sapere che vi sono diverse attività organizzate: fra queste alcune delle più apprezzate sono il paddle surf o il giro delle Cinque Terre in kayak.

Fonte: Tofino Expeditions

Cosa fare a Monterosso e dintorni

Monterosso, come detto prima, è una fra le mete turistiche più apprezzate delle Cinque Terre: ogni anno vi si svolgono numerosi eventi che fanno sì che il paese sia sempre in festa. Ad esempio, il terzo sabato di maggio si svolge la Sagra dei limoni dove regna sovrano il limoncino, frutto tipico del paese oppure la Festa della Madonna Assunta, il 14 agosto che parte con un pellegrinaggio dall’Oratorio di Santa Croce e vede protagonisti i bambini vestiti in abiti tradizionali.

Fonte: Rosso Corallo

Il terzo sabato di settembre invece si svolge la Sagra dell’acciuga salata e dell’olio d’oliva e una settimana dopo ha luogo la Festa del vino, in cui vengono allestiti numerosi stand dei produttori delle Cinque Terre e vi è la possibilità di fare delle degustazioni del famoso Sciacchetrà.

Fonte: monterosso festival

Per gli amanti della natura e del trekking, vi sono diversi percorsi percorribili, ad esempio il Sentiero Azzurro che conduce a Vernazza in circa 3 chilometri e mezzo, fra macchia mediterranea e meravigliosi paesaggi marini, oppure il sentiero che in circa un’ora conduce al semaforo di punta Mesco, ovvero un faro oggi abbandonato e nei pressi è possibile vedere anche l’eremo di Sant’Antonio, un complesso medioevale ormai abbandonato dal Seicento.

Fonte: LorenzoTaccioli.it

Per gli appassionati della letteratura a Monterosso sorge anche la villa in cui soggiornò il celebre Eugenio Montale, premio Nobel: è stato allestito dal 2015 un parco letterario a lui dedicato e spesso vengono organizzate delle escursioni per visitare gli angoli e gli scorci che hanno ispirato il grande poeta, ascoltando nel mentre la lettura di alcuni suoi versi.

Se programmi una vacanza di più giorni poi è immancabile una visita a La Spezia, distante circa 20 minuti con il treno e circa un’ora con l’automobile: la città  è visitabile anche soltanto in un weekend ed è ricca di storia e arte. Fra le attrazioni maggiori vi è il Castello di San Giorgio con il Museo Civico Archeologico Formentini, la chiesa di Santa Maria Assunta e il Museo Civico Amedeo Lia contenente anche opere di Tiziano e Tintoretto.

Fonte: La Spezia oggi

Per una passeggiata con i bambini sicuramente vi sono diversi parchi giochi con ampi spazi verdi, giostre e aree attrezzate per fare pic-nic, oltre ad altri numerosi giardini pubblici ben curati in tutta la città.

Dove dormire e cosa mangiare in Liguria

Per il tuo soggiorno a Monterosso vi sono diverse alternative: fra hotel di lusso e affittacamere, vi sono tante possibilità anche con budget differenti. Alcuni preferiscono soggiornare in appartamenti per famiglie o piccoli gruppi oppure in meravigliosi agriturismi dove alloggiare immersi nella natura, per una vacanza all’insegna del relax.

Fonte: Trivago

Sono presenti inoltre numerosi ristoranti, trattorie, focaccerie, enoteche e gastronomie dove vi è la possibilità di degustare le specialità del posto: fra farinate, muscoli ripieni, torta di riso, cappun magro accompagnati dai bianchi DOC ed infine la torta Monterrossina con pan di spagna, crema pasticcera, marmellata di albicocche e cioccolato fondente, il tuo viaggio a Monterosso sarà sicuramente indimenticabile!

Fonte: Gustar Viaggiando

1 comment

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close