Search

Milano Film Festival: l’evento per gli appassionati di cinema

Il Milano Film Festival è un evento ormai consolidato della realtà lombarda. Quest’anno vede la sua 23° edizione – dal 28 settembre al 10 ottobre – parte infatti con l’intento dichiarato di restituire al capoluogo lombardo una manifestazione cinematografica dal respiro internazionale. Organizzato in collaborazione con il Comune, il Festival costituisce un progetto pluriennale, pensato e realizzato per fare di Milano una vera e propria “Città del Cinema”.

Sono 7 le location cittadine coinvolte in occasione del Festival, che quest’anno vede l’arrivo, in qualità di co-direttore artistico, di un regista di rilievo come Gabriele Salvatores, accanto ad Alessandro Beretta, che guida l’evento dal 2011. A partire da quest’anno, inoltre il Milano Film Festival si apre in maniera determinante anche alle produzioni indipendenti e alla sperimentazione.

Come di consueto, il programma è articolato in numerose sezioni, in grado di attirare l’attenzione di un pubblico ampio e trasversale. Nella sezione “Lungometraggi” una rosa di 8 film proporrà cinema d’innovazione e transgenerazionale, mentre “Cortometraggi” proporrà una selezione di 38 opere. Dal 3 ottobre la Sala Lounge di BASE Milano ospiterà “Ultra Reality”, con una selezione di 16 film all’interno di una speciale scenografia allestita per l’occasione, mentre – presso Palazzo Litta – “Art cinema” proporrà un progetto inedito firmato da Alterazioni Video. “The Outsiders”, invece, costituirà il fuori concorso di Milano Film Festival. Ampio spazio, inoltre, anche per la proposta riservata ai più piccoli. “My Screen” si rivolgerà espressamente al pubblico dei teenager, con una nuova sezione dedicata ai film preferiti dai più noti protagonisti della scena artistica e social.

Il “Milano Film Festivalino”, invece, riproporrà la sua rassegna dedicata ai bambini, con preziosi cortometraggi internazionali e laboratori dedicati alla creatività, approfondendo soprattutto aspetti e importanza del linguaggio visivo. Da non perdere la “Maratona Animazione”, una nottata dedicata a una panoramica di corti animati d’autore caratterizzati da tecnica mista: stop-motion, animazione disegnata, puppetry e rendering digitale. Tra gli eventi extra si segnalano, tra l’altro, una “Passeggiata tra letteratura e cinema scomparsi” e la Festa della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, e un “Omaggio a Matteo Garrone”. In quest’occasione (1 ottobre, Cineteca Spazio Oberdan), il regista incontrerà il pubblico per dialogare insieme allo scrittore Antonio Scurati sul tema “cinema e storie”.

Milano-film-festival-itlaiantraditions

Di seguito, sarà proiettato il film “Estate romana”. L’intera manifestazione, poi, sarà come sempre affiancata da un programma musicale, che vede tra gli ospiti anche Raiz, ex voce del gruppo Alma Megretta. Inoltre, il 5 ottobre, presso l’Anteo Palazzo del Cinema, è in programma “The Big Lebowski. 20 anni dopo, in accappatoio”, un omaggio – a distanza di 20 anni dall’uscita – al cult movie scritto e diretto da Joel ed Ethan Coen. In occasione della proiezione speciale, è previsto un dress code molto particolare: l’accappatoio. Infine, spazio ai Premi: “Premio per il Miglior Lungometraggio”, e “Premio per il Miglior Cortometraggio”. Al termine di ogni proiezione, il pubblico avrà la possibilità di votare il lungometraggio e il cortometraggio preferito, che verrà premiato durante la cerimonia finale.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close