Search

L’albero più antico d’Europa si trova in Italia

L’albero più antico d’Europa si trova in Italia: ma come lo sappiamo? E chi lo ha stabilito?

Che la natura riesca sempre a sorprenderci con i suoi miracoli, la sua bellezza e la sua potenza, è risaputo. E che l’essere umano, seppur spesso poco rispettoso di ciò che lo circonda, nutra allo stesso tempo grande curiosità per quello che Madre Natura gli offre, anche.

Ed ecco spiegato il fatto che esistano dei veri e propri concorsi che premiano gli alberi sotto varie caratteristiche. Tali concorsi sono a sostegno della natura e vogliono valorizzare la storia degli alberi interessati, la loro connessione con il territorio in cui sorgono e con la sua popolazione, come con l’ambiente circostante.

Ma andiamo con ordine: ora è il momento di conoscere l’albero più antico d’Europa!

lavocedellecime

L’albero più antico d’Europa è un castagno siciliano

Proprio così: un castagno che si trova all’interno del Parco dell’Etna e che è stato inserito all’interno del Guinness perché, con i suoi ventidue metri di altezza (e altrettanti di circonferenza massima del tronco!) rappresenta il più grande castagno al mondo.

Un albero davvero eccezionale perché, oltre ad essere il più grande al mondo del suo tipo, è il più antico di tutta Europa. Infatti, sebbene non sia semplice stabilire la sua età precisa, le stime suggeriscono che abbia tra i duemila e i quattromila anni. Il castagno dell’Etna attira ogni anno centinaia di visitatori che provengono dalle più disparate zone del mondo, oltre che gli appassionati di escursioni che si recano qui per trascorrere una giornata all’insegna della natura.

lettore

Curiosità sull’albero più antico d’Europa: la leggenda

Questo castagno così speciale è conosciuto con il nome di “Castagno dei Cento Cavalli“: la leggenda narra che, la regina Giovanna d’Angiò in visita in Sicilia con i suoi cavalieri, si trovasse nei boschi dell’Etna con la sua scorta al seguito per una battuta di caccia quando, un violento temporale piombò sulla zona. La sovrana e i suoi cavalieri trovarono riparo sotto le fronde del grande castagno, così maestoso che riuscì a proteggerli tutti.

Una leggenda che fu smentita quando, le prove dimostrarono che Giovanna d’Angiò non visitò mai la Sicilia; allora, all’interno della leggenda popolare, essa fu sostituita dalla regina Giovanna d’Aragona oppure in altre versioni, anche da Isabella d’Inghilterra.

Un’altra curiosità che forse non sapere è che, nel 2008, il castagno siciliano è stato dichiarato dall’Unesco “Monumento messaggero di pace“.

excursionetna

Dopo l’albero più antico d’Europa, ecco gli alberi più antichi al mondo

Dopo aver scoperto qual è l’albero più antico d’Europa, non sarebbe curioso scoprire quali sono gli alberi più antichi al mondo? Certo, calcolare l’età di un albero non è affatto semplice ma ottenere questo dato può dirci tanto sul clima terrestre e sulla storia del nostro pianeta. Dei tanti metodi utilizzati per calcolare gli anni di un albero, la tecnica più diffusa consiste nel contare gli anelli presenti all’interno del tronco: ognuno, infatti, equivale ad un anno.

Vediamo chi si posiziona sul podio: al terzo posto c’è Prometeus con i suoi 4844 anni! Si trova nel Nevada (USA) ed appartiene alla specie Pinus Longaeva. Volete conoscere un aneddoto curioso in merito a questo albero? Nel 1964 un ricercatore del servizio forestale degli Stati Uniti, tagliò il tronco dell’albero (ancora non si sapeva l’età del pino!). Scoperto il triste avvenimento, si decise di dare all’albero un nome che lo ricordasse: Prometeo, colui che rubò il fuoco agli Dei per donarlo agli uomini.

Al secondo posto troviamo Matusalemme, di ben 4848 anni. Anch’esso appartenente alla specie Pinus Longaeva, si trova nella Foresta Nazionale Californiana e sorge ad un’altitudine di 3000 metri.

E con i suoi 5066 anni, il Great Basin Bristlecone Pine ottiene il primo posto nella classifica degli alberi più antichi al mondo. Anch’esso fa parte della specie Pinus Longaeva, si tratta infatti di alberi molto longevi, come suggerisce il nome stesso. È stato scoperto da Edmund Shulman e se volete ammirarlo dovrete avventurarvi sulle White Mountains, California.

L’Italia ha ottenuto il grande onore di possedere l’albero più antico d’Europa: chissà che un giorno non riesca a trovare posto anche nella classifica degli alberi più antichi nel mondo!

Copertina: repubblica

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close