Search

I brand italiani di maggior valore nel mondo

I trenta marchi top del Made in Italy, valgono complessivamente oltre 85 miliardi di dollari, ed a dirlo è la speciale classifica realizzata da BrandZ, il più importante database che esamina performance e valore dei brand di tutto il mondo.

La Top 30 dei brand italiani: Food & Style

In cima alla classifica stilata da BrandZ trionfa il marchio Gucci. Con un valore di 16,3 miliardi di dollari, infatti, la maison si conferma – ancora una volta – sul podio più alto. Passando in rassegna la classifica, emerge con chiarezza il peso che i marchi di lusso legati al made in Italy assumono sul mercato.

Nel settore dell’abbigliamento di alta gamma, sono presenti, oltre a Gucci e Prada, che figurano nelle prime cinque posizioni, Armani, Bulgari, Fendi, Ferragamo e Bottega Veneta. Il valore del comparto moda, pari a 28,9 miliardi di dollari, rappresenta il 34% del totale, percentuale che non trova riscontro in altre economie e conferma la preferenza accordata nel mondo alla qualità e stile del made in Italy.

Dopo la moda, comunque, è il Food il settore più forte. Nella classifica infatti si posizionano ben tre brand (Kinder, Nutella e Rocher)  della Ferrero, il cui titolare, non a caso, figura tra gli italiani più ricchi secondo la rivista Forbes. Marchi globali quali Barilla, Lavazza e Campari concorrono a portare il settore al  17 % del totale, pari a 14,2 miliardi di dollari.

Ovviamente, tra i 30 brand di maggior valore, sono compresi, i nomi ben noti nel settore servizi come TIM, RAI e MEDIASET (telecomunicazioni), ENEL, le Banche INTESA e UNICREDIT, MSC e COSTA (turismo-crociere), e, in campo manifatturiero, FERRARI, FIAT e PIRELLI.

La creatività del Made in Italy è healthy!

Secondo gli analisti, i brand italiani primeggiano nel mondo per la loro innata capacità di proporsi ai consumatori con due importanti punti di forza: creatività e qualità che non sono una esclusiva   dei brand del lusso, ma sono motivo di affermazione anche per le aziende impegnate in settori a  minore “visibilità”, come quelli dell’ “Oil & Gas”, i servizi finanziari e le crociere. Più in generale, i marchi italiani sono definiti come “healthy brand”, ovvero caratterizzati da un punteggio elevato secondo i cinque indicatori che rilevano la forza e la salute di un brand:

  1. Purpose,
  2. Innovation,
  3. Communications,
  4. Experience e
  5. Love.
nutella-italiantraditions

In particolare, i 30 marchi che fanno parte della Top 30 italiana spiccano per Purpose e Communication. Nel redigere la classifica, ai marchi italiani percepiti come innovativi viene attribuito un valore quasi doppio rispetto agli altri.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close