Search

SAMUMETAL E SAMUPLAST: due eventi in uno

Samumetal e Samuplast sono due attesissimi eventi giunti ormai, rispettivamente, alla 19esima e alla 13esima edizione. Si tratta di fiere espositive che riguardano il mondo delle tecnologie per la lavorazione dei metalli e dei materiali plastici. Fiere che sono, logicamente, aperte soltanto agli esperti del settore e che sono visitabili gratuitamente, previa registrazione online per scongiurare i rischi di sovraffollamento.

Le fiere si terranno presso i quartieri espositivi di Pordenone a cavallo tra il primo e il terzo giorno di febbraio 2018. Samumetal tratterà tematiche come taglio e deformazione delle lamiere, automazione robotica, lavorazioni meccaniche, utensileria e logistica. E lo stesso farà Samuplast, i quali padiglioni saranno tuttavia incentrati sul mondo dei materiali plastici e la loro lavorazione a livello industriale.

Saloni delle tecnologie e degli utensili

Samumetal e Samuplast sono, rispettivamente, il salone delle tecnologie e degli utensili per la lavorazione dei metalli e il salone delle tecnologie, macchine e materie plastiche. Le due esposizioni si tengono ogni anno nello stesso periodo e negli stessi spazi espositivi poiché interesseranno due settori sì diversi, ma anche complementari e che, spessissimo, viaggiano in parallelo. Due saloni per l’eccellenza del made in Italy e delle tecnologie italiane che, tuttavia, ospiteranno moltissimi altri paesi dell’Europa e del Mondo.

Samumetal e Samuplast: struttura della fiera

Samumetal è ormai giunta alla sua diciannovesima edizione, mentre Samuplast, che è stata ideata in tempi più recenti, la affianca da 13 anni. Entrambe le fiere si terranno negli spazi espositivi di Pordenone Fiere, un quartiere espositivo composto da 9 padiglioni e circa 100.000mq di aree espositive tra interne e esterne. I visitatori attesi ogni anno sono oltre 30.000. La sinergia tra i due eventi apre un’infinita rete di possibilità agli esperti del settore, per lo sviluppo di nuove reti commerciali e di nuove collaborazioni lavorative.

Date, orari e altre info utili

Samumetal e Samuplast si terranno da giovedì 1 febbraio a sabato 3 febbraio 2018. Gli orari in cui sarà possibile l’ingresso e la visita ai padiglioni andranno dalle 09:30 alle 18:00 nelle giornate di giovedì e venerdì e soltanto dalle 09:30 alle 17:00 nella giornata di sabato. Ovviamente, trattandosi di eventi a carattere tecnico/commerciale, saranno riservati agli addetti del settore e non saranno dunque aperti al pubblico. Gli esperti potranno tuttavia accedere gratuitamente alle fiere previa registrazione sul sito web ufficiale.

Il quartiere fieristico sarà circondato da 5 parcheggi che metteranno a disposizione dei visitatori oltre 1000 posti auto, tutti (logicamente) gratuiti, proprio come l’ingresso alle fiere. I padiglioni saranno accessibili da Viale Treviso n°1 e potranno essere raggiunti in tempi brevi sia dai punti d’arrivo ferroviari che attraverso le varie uscite autostradali. Inoltre, per i viaggiatori che preferiranno spostarsi in aereo, sarà possibile raggiungere la fiera in meno di un’ora di viaggio a partire da ben 3 aeroporti delle vicinanze: Venezia, Trieste e Ljubljana

Cosa fare a Pordenone dopo Samuplast e Samumetal?

Se hai deciso di partire alla volta di Samumetal e Samuplast, ti stai chiedendo cosa fare a Pordenone e, oltre che partecipare a entrambi (o uno soltanto) dei due eventi, hai voglia di visitare la città o i suoi dintorni, ecco qualche consiglio utile. Le zone più ricche di attrattive sono quelle della “città vecchia”, rimasta pressoché intatta alla strage che segnò le zone di Pordenone e dintorni e colma di spunti interessanti.

Considera questo: a interessare i turisti sono principalmente le vie del centro città, con l’affollato Corso Vittorio Emanuele, colmo di negozi, boutique esclusive e punti di ristoro. Corso Vittorio Emanuele è frequentato anche per un altro motivo, i portici.

Oltre a trattarsi di un’opera architettonica particolarmente bella alla vista, infatti, i portici si rivelano comodissimi in inverno e durante le giornate di pioggia, per poter godere di aperitivi all’aperto e lunghe passeggiate senza risentire del meteo ballerino, che a Pordenone è più che frequente, data la vicinanza con le Prealpi Carniche.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Your custom text © Copyright 2018. All rights reserved.
Close